TOP 10 – I MIGLIORI FILM DELLA SAGA DI 007

 

10

8010312102288

LA SPIA CHE MI AMAVA

Decimo film della saga, terzo interpretato dall’inglese Roger Moore. Due sommergibili nucleari, uno britannico l’altro russo, svaniscono nel nulla; James Bond riceve l’incarico di scoprire il responsabile e viene affiancato dal maggiore Anya Amasova, spia russa ex compagna di un agente che 007 ha ammazzato. Tra location mozzafiato (Alpi austriache, Luxor, il porto di Palau in estate) si snoda la trama più originale della saga, l’unica non tratta dai libri di Fleming (il cui romanzo La spia che mi amava racconta una storia totalmente diversa). Presenti scene che resteranno per sempre nell’immaginario comune: la Lotus che si trasforma in sommergibile, il perfido Squalo, uomo con la dentiera d’acciaio (disegnata da Vivien Kubrick), la bella spia russa interpretata da Barbara Bach (futura ex moglie del beatles Ringo Starr) che da fredda e gelida si scioglie col calore del fascino di Bond.

9

download (2)

SKYFALL

Terzo film interpretato dall’ottimo Daniel Craig, 23° della saga; l’ex agente segreto Raoul Silva ruba un hard disk con le identità segrete degli agenti NATO infiltrati; James Bond nella missione rimane gravemente ferito, ma torna al suo posto per salvare M, suo capo e vero obiettivo di Silva. Pellicola che celebra il 50° anniversario della saga, capitolo finale del reboot sull’agente 007, ci presenta un Bond stanco, annoiato, depresso e turbato dal suo lavoro che, all’inizio del film, pensa di mollare. Il ritorno di Q con le sue invenzioni innovative, la sequenza di Macao e la battaglia finale nella casa d’infanzia di James sono una gioia per gli occhi. Felicità per tutti gli appassionati grazie al lancio del cappello finale.

8

Agente 007 -Sivive solo due volte

SI VIVE SOLO DUE VOLTE

Annunciato come l’ultimo film di Connery (che ne farà un altro). Dato per morto, Bond torna in Giappone per combattere la SPECTRE, organizzazione criminale che porta avanti i suoi piani di distruzione del mondo dentro un vulcano spento. Ondata di freschezza e innovazione per il cambio di location, è un film leggero e delicato che rispetta gli usi del popolo del Sol Levante. Per la prima volta vediamo in faccia Ernst Blofeld (il mitico Donald Pleasence), leggendario villain della saga con l’intento di far scoppiare la terza guerra mondiale. Il motivo conduttore del film You Only Live Twice è cantato da Nancy Sinatra.

7

download (5)

GOLDENEYE

Primo film con Pierce Brosnan nei panni del più famoso agente segreto del cinema, la scelta si rivela ottima (salvo poi scadere negli ultimi film) per il suo fascino e la sua capacità di interpretare perfettamente le scene d’azione. L’organizzazione criminale Janus assume il controllo di GoldenEye, lo scudo spaziale sovietico, con l’obiettivo di rapinare via computer il Regno Unito e realizzare una spietata vendetta attesa per una vita intera. Si rinnova il cast, che oltre Brosnan accoglie anche Judi Dench nella parte di M, un po’ meno la trama, deja vù di altri film della saga. Ma la sequenza iniziale nella diga di Verzasca, in Svizzera, è spettacolare e mozzafiato.

6

download (6)

THUNDERBALL

Quarto film della saga, ancora con Connery nei panni di Bond. Il n.2 della SPECTRE Emilio Largo si impossessa di due bombe atomiche e contratta la distruzione di altrettante metropoli con 100 milioni di sterline. L’agente 007 viene incaricato di recuperare gli ordigni. Il più spettacolare della saga (tenendo conto del rapporto con le tecnologie del tempo) presenta delle splendide scene di battaglie in acqua e gadget di qualità altissima (tra cui il jet pack). Ma la pellicola non è solo spettacolo ma ha anche una sceneggiatura simpatica e veloce che rende la trama avvincente fino all’ultimo. Viene recitata una delle più divertenti battute dell’agente: “Questo fucile lo vedrei meglio in mano ad una donna”- “ Se ne intende di fucili signor Bond?”- “ Me ne intendo di donne”.

5

download (4)

CASINO ROYALE

Molti di voi non saranno d’accordo per la posizione che riservo a questo splendido capitolo della serie, il primo con Daniel Craig, soprattutto se paragonato con il film che sta in 3° posizione. L’unica giustificazione che ho è l’affetto personale che provo per i film successivi, ma non ho nulla da ridire su questa spettacolare pellicola in cui vengono narrate le missioni di Bond per raggiungere lo 00, la sua prima Bond girl. Reboot della saga originale, riesce a far collimare con estrema naturalezza la tradizione con la nuova ondata di tecnologia cui è soggetto il genere azione. La scena finale tragica a Venezia, la partita a poker, le torture subite e la nascita del cocktail preferito, basterebbe anche solo una di queste scene per rendere un film leggendario. Bravissimo Daniel Craig, accolto con molte riserve ma che si è meritato il titolo di miglior Bond della serie ( secondo solo all’immenso Sean Connery).

4

img_252096_lrg

LICENZA DI UCCIDERE

James Bond viene inviato dal suo capo M in Giamaica per indagare sulla scomparsa dell’agente britannico di istanza lì. Le sue indagini lo portano ad affrontare il Dr No, scienziato della SPECTRE che sfrutta le superstizioni del luogo per sabotare indisturbato le missioni spaziali americane, dirottando o distruggendo le loro navette, attraverso materiale radioattivo. Primo film della saga, più che una spy story è stato definito un poliziesco, con Bond che per la maggior parte del film interroga la gente per scoprire i colpevoli. Ma le scene più famose della saga sono quasi tutte quante qui: la prima presentazione dell’agente che, con la sigaretta in bocca, dice il suo nome; l’attentato della vedova nera; l’uscita dall’acqua di Honey che canta Under the Mango Tree, la  prima sequenza gunbarrel. Il primo Bond non si scorda mai, anzi folgora e ti resta dentro per sempre. Sean Connery, allora sconosciuto, viene lanciato nell’Olimpo del cinema.

3

download (8)

AL SERVIZIO SEGRETO DI SUA MAESTA’

Sesto film della saga, primo senza Sean Connery che viene sostituito dal modello George Lazenby. Il cambiamento è un trauma per tutti, la scelta dell’interprete sbagliata completamente. A rimetterci è la trama, forse la migliore di tutti i Bond, quella con la fine più tragica. Bond concorda con il criminale Drako di prendersi cura di sua figlia Tracy in cambio di informazioni sul nascondiglio di Blofeld. Quella che era solamente una missione si tramuta presto in una relazione sentimentale pura e forte. Non ci sono avventure futuristiche, né gadget tecnologici, solo una sceneggiatura lineare e realistica che porta l’agente a sfidarsi con l’antagonista sia in una sciata notturna che in una pista da bob. Storico il matrimonio di Bond finito troppo presto. Dispiace per il volenteroso Lazenby che ce la mette tutta senza successo.

2

download (7)

GOLDFINGER

Terzo film della serie ufficiale, è il Bond movie per eccellenza (e per questo il preferito di molti) che presenta a tutto tondo il personaggio dell’agente 007. Qui l’eroe deve fronteggiare Auric Goldfinger, contrabbandiere che vuole disintegrare la riserva aurea statunitense a Fort Knox per scombussolare il mercato e far aumentare esponenzialmente il valore dell’oro da lui posseduto. La scena della donna morta per soffocamento e completamente dipinta d’oro, il villain Goldfinger e il suo temibile scagnozzo Oddjob, coreano col cappello affilato che si esprime a monosillabi, il raggio laser rosso che per poco non affetta l’agente segreto di Sua Maestà; sono tante le scene che rendono questo film un capolavoro. Ma la cosa che più resta nella memoria è la canzone d’apertura cantata da Shirley Bassey, che rimase in prima posizione nella Billboard 200 per tre settimane.

1

download (3)

DALLA RUSSIA CON AMORE

Basterebbe la scena iniziale, in cui Bond smaschera il ricercato travestito da vedova disperata, per capire che quello che ci apprestiamo a vedere è un capolavoro. I tempi, le recitazioni, i dialoghi, le scene d’azione sono di un livello talmente alto che il primo episodio della saga impallidisce al confronto. Qui Bond deve fronteggiare ancora la temibile organizzazione SPECTRE che ha un piano per rubare il Lektor, macchina sovietica per decifrare crittogrammi, e uccidere l’agente 007 per vendicare la morte del Dr.No. Più che una spy story è una partita a scacchi, con ogni mossa di Bond preventivamente anticipata dal piano perfetto dello scacchista Kroonsteen, che lavora per l’organizzazione criminale; il tutto sfocia nella fantastica sequenza del treno, che per stile e suspense ricorda le migliori scene di Hitchcock. Da ricordare Robert Shaw nella parte del sicario Grant e, non accreditato, Anthony Dawson, il primo vero Blofeld della storia degli 007.

Piaciuto? Leggi altri articoli interessanti qui.

Matteo Chessa

7 pensieri su “TOP 10 – I MIGLIORI FILM DELLA SAGA DI 007

  1. Anonimo ha detto:

    Bella carrellata, da appassionato degli 007 “classici” avrei messo Casino Royale anche più indietro (per esempio dietro a “La spia che mi amava”), il flim è bello ma Daniel Craig non mi convince come Bond

    Liked by 1 persona

  2. Nic ha detto:

    ” Basterebbe la scena iniziale, in cui Bond smaschera il ricercato travestito da vedova disperata, per capire che quello che ci apprestiamo a vedere è un capolavoro.” C’è un errore, questa scena si trova in “007 Thunderball” e non in “007 dalla Russia con amore”. Ad ogni modo complimenti per la classifica.

    Liked by 1 persona

  3. Giovanni ha detto:

    Che delusione! Un esperto di 007 che confonde “Dalla Russia con Amore” con “”Thunderball”! La scena iniziale della fibra vedova è del quarto capitolo della saga….!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...