FLOP 5: I PEGGIORI FILM SUL CALCIO

5

 cd

LA SAGA DI GOAL

Scoperta, affermazione e consacrazione di Santiago Muñez, calciatore di origine messicana con un difficile passato alle spalle e un brillante futuro davanti. Divertente e credibile il primo (2005) con Muñez giocatore del Newcastle, senza infamia né lode il secondo (2007) in cui l’asso messicano milita nel Real Madrid (la sottotrama romantica che funzionava nel capitolo iniziale qui però lascia un po’ di attrito), ridicolo, per dire poco, il terzo (2009) in cui ci si gioca la coppa del mondo. Le scene delle partite sono un mix di materiale di repertorio (partite vere riprese da bordo campo) e immagini evidentemente computerizzate. Grandi comparse del mondo del calcio tra cui spiccano Beckham, Ronaldo e Zidane. La domanda è sempre la solita: perché rovinare un bel film facendo sequel scadenti? Ah già, i soldi.

4

 7750grimble

JIMMY GRIMBLE

Jimmy, tredicenne inglese amante del calcio e tifoso del Manchester City, riceve in regalo da un’anziana signora delle scarpe magiche e diventa un campione. Scoprirà che il talento l’ha sempre avuto ma mancava la fiducia nei suoi mezzi. Storia abbastanza comune (verrà poi ripresa in Il sogno di Calvin con il basket), ha il pregio di mettere il calcio al primo posto, con tante partite, aneddoti, ricordi.  Due cose restano in mente: il portiere nero e le sue parate magnifiche e il gol da centrocampo di Jimmy degno del Mascara dei tempi d’oro.

3

 locandina (1)

L’ALLENATORE NEL PALLONE 2

Sequel de L’allenatore nel pallone (Sergio Martino, 1984) diretto sempre dallo stesso regista, narra del ritorno al grande calcio del mitico Oronzo Canà, allenatore che 20 anni prima salvò insperatamente la Longobarda dalla retrocessione. Il film è bruttissimo, la recitazione pessima (la peggiore è Anna Falchi nel suo solito ruolo di sexy-mignottone), anche le musiche (disperatamente moderne per cercare di rivitalizzare un film che nasce vecchio) risultano sbagliate (a parte la colonna sonora iniziale di Amedeo Minghi…. Scherzo, fa cagare anche quella!). Lino Banfi fa quasi tenerezza. Tra freddure, dialettismi e poppe al vento, ogni tanto si parla di calcio e in quei momenti ti auguri solo che manchi la luce e si spenga il televisore. Simpatici camei di Totti, Buffon e Del Piero.

2

 locandina (2)

TIFOSI

Film commedia del 1999 diretto da Neri Parenti, racconta una giornata di campionato con gli occhi dei tifosi mostrando l’esagerazione che il troppo amore per il calcio può scatenare. Diviso in quattro episodi trova il suo apice con il duo De Sica-Iacchetti (non fosse che in Lazio-Inter i nerazzurri vengono sconfitti) e tocca il fondo con Massimo Boldi e Maurizio Mattioli e la loro (già al tempo) usurata comicità basata sullo scontro Milano-Roma. Cameo di Maradona affianco a Nino D’Angelo. Per vedere un film sulle conseguenze del troppo tifo rivolgersi ad Hooligans. Le commediole italiane lasciano il tempo che trovano.

1

 due gemelle nel pallone

DUE GEMELLE NEL PALLONE

Samantha ed Emma Stanton sono due gemelle (strano, in un film con le sorelle Olsen), una è brava a calcio, l’altra no. Scelte, per il torneo scolastico, in squadre che non rispecchiano le rispettive ambizioni, decidono di scambiarsi i ruoli in segreto (ma dai!!!! In un film con le gemelle Olsen c’è uno scambio di ruolo? Miracolo!!). Appartenente alla saga televisiva Due gemelle… che vede numerosi episodi con trame identiche per noia e prevedibilità, sfrutta il calcio per parlare d’altro, senza però riuscire a parlare di niente se non del calcio ( e facendolo molto male). Le due gemelle Olsen erano ancora bambine e già recitavano malissimo. Col tempo sono peggiorate…

 

Matteo Chessa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...