TOP 5: LE MIGLIORI SCENE DI LOST

Immagine

Lost ha una grandezza particolare: a seconda dello stato d’animo con cui lo si guarda può essere vissuto in maniere differenti; di conseguenza anche le scene preferite cambiano. Vivendo Lost da uomini di fede, tra tante magnifiche scene abbiamo voluto tralasciare le più scontate e citarvene alcune a cui forse non avreste mai pensato e che, magari, avevate dimenticato.

5

LA FALENA : DISCORSO DI JOHN LOCKE A CHARLIE

Immagine

Dato che Lost è una grande metafora della vita e dell’essere umano non si può non citare questa bellissima scena, dove il “filosofo” Locke aiuta Charlie a disintossicarsi dall’eroina. John, alle continue insistenze del ragazzo affinché gli venisse restituita la sua “roba”, risponde con una bellissima metafora sulla vita, paragonando la sua situazione alla lotta di una falena per emergere dal bozzolo; lui stesso potrebbe tranquillamente aiutarla a diventare finalmente una bellissima farfalla, ma cosi facendo sarebbe stato troppo facile ed essa non sopravvivrebbe a lungo in mezzo alla natura, perché troppo debole. Tutto questo coincide con la filosofia di Lost, che ci mostra la natura dell’essere umano e la sua debolezza rispecchiata perfettamente nella figura di Charlie che deve scegliere se prendere la via più facile della droga o lottare per uscire dalla sua gabbia.

4

LA COSTANTE: CHIAMATA DESMOND/ PENNY

Immagine

Un gradino più in basso troviamo una delle più celebri scene di Lost: stiamo parlando del flashback in cui Desmond (che come ogni uomo ha bisogno di un punto fisso, una costante che trova solamente nell’amore della sua vita Penny) bussa alla porta dell’amata supplicandola di fidarsi e rispondere al telefono otto anni dopo, nel giorno di Natale. Tornato nel presente, con l’aiuto di Sayd, chiama Penny che, fedelmente, era li ad aspettare. La scena forse più romantica del telefilm: l’amore prevale su tutto, Desmond chiama, Penny risponde e in quel susseguirsi di Ti amo sovrapposti l’uno all’altro inizia a suonare un orchestra d’archi, che fa da colonna sonora alle nostre sensazioni in quell’istante. Un momento unico nel telefilm, dove finalmente l’amore vince sugli enigmi, sul tempo e sconfigge la logica lasciandoci a bocca aperta.

3

ATTRAVERSO LO SPECCHIO PT.2 : DISCUSSIONE JACK E KATE

Immagine

Nel gradino più basso del podio troviamo la discussione che ha sconvolto milioni di telespettatori. Alla fine della terza stagione la pace che pare abbiano raggiunto alcuni protagonisti viene spezzata da un vero colpo di genio da parte degli autori; dobbiamo fare i conti con il primo flash-forward ancora confusi da tutto quello che è successo in precedenza. Noi che siamo stati abituati ad essere sempre un passo indietro, ora improvvisamente ne facciamo uno avanti. Quando pareva che la soluzione ad ogni male fosse fuggire dall’isola, Lost ribalta tutto con una scena in cui un Jack insolito, diverso da quello a cui eravamo abituati, impaurito e insicuro, cerca di convincere Kate a tornare sull’isola. Incredibile tutto il contesto, la recitazione dei due attori, il luogo e i dialoghi : “non era destino che ce ne andassimo”, “Dobbiamo tornare indietro Kate”. Geniale.

IL BRIGANTINO: JAMES“SAWYER” LEGGE LA LETTERA

Immagine

Ancora una volta l’isola ci sorprende: il destino vuole che Sawyer si ritrovi davanti l’uomo responsabile della morte dei suoi genitori, Anthony Cooper(il padre di Locke), il truffatore che gli ha rovinato la vita e per il quale da piccolo scrisse una “bellissima lettera” giurando a se stesso che gliela avrebbe letta prima di ucciderlo. Appena capisce chi è l’uomo che ha davanti, estrae la lettera ed gli ordina di leggerla ad alta voce. Il momento in cui si sentono le parole scritte dal piccolo Sawyer è commovente, chi guarda sta li ad aspettare cosa succederà dopo. Qui l’isola mette alla prova non solo il personaggio ma tutti noi spettatori che, guardando, ci caliamo nei suoi panni e non possiamo che biasimarlo. Quante volte abbiamo pensato che per la famiglia saremmo disposti a tutto, anche ad andare contro ciò che è giusto. Alla fine rimangono solo gli occhi lucidi, la pelle d’oca e un inappagante senso di giustizia, e capiamo che davanti a certe cose l’essere umano è troppo debole e anche un duro come Sawyer può soffrire e non riuscire a darsi pace.

                            

1

AB AETERNO: DISCUSSIONE JACOB E RICHARD

Immagine

In questa puntata viene raccontata la storia di Richard e del suo arrivo sull’isola. Vi vogliamo riportare alla scena in cui incontra per la prima volta Jacob. I due si siedono in riva alla spiaggia, Jacob offre del vino all’ospite e, finalmente, si hanno delle risposte. La discussione sul  vino nell’ampolla, metafora di come il male si agita per uscire e la figura dell’isola che fa da tappo è semplicemente geniale. Questa è la scena che tutti stavamo aspettando, fin dalla prima puntata la domanda più grande che ha accompagnato chiunque abbia guardato il telefilm è stata “cos’è l’Isola?”. In meno di un minuto, in questa scena Jacob dà delle risposte, ci libera un attimo dal nostro pensare, dal nostro fare ipotesi, e finalmente prende il comando dicendoci senza mezzi termini quello che da 6 stagioni non vedevamo l’ora di sentire. Ma quando presi dalla gioia credevamo di aver capito tutto, ci rendiamo conto che ci sono ancora altre puntate pronte a stupirci e a lasciarci senza parole.

Salvatore Sau

2 thoughts on “TOP 5: LE MIGLIORI SCENE DI LOST

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...