1937. IL PARADISO DELLE FANCIULLE: IL FASCINO DI BROADWAY E DELLE SUE BALLERINE

ilparadisodellefanciulle

Diretto da Robert Z. Leonard, Il Paradiso delle Fanciulle (titolo originale The Great Ziegfeld) alla cerimonia del 1937 si porta a casa tre (eccessivi) Oscar per Miglior Film, Miglior Attrice Protagonista (Luise Rainer) e Miglior Coreografia. La pellicola ricostruisce in maniera romanzata la mirabolante biografia del famoso impresario Florenz Ziegfeld che, grazie ai suoi strabilianti spettacoli  che prevedevano numerose passerelle di affascinanti ragazze e coreografie pirotecniche, diventerà ben presto uno dei nomi più rinomati delle notti newyorkesi. La pellicola, una classica parabola narrativa che prevede un insperato successo e un amaro declino finale, si sofferma soprattutto sulle storie d’amore tra Ziegfeld (interpretato da William Powell anche nel successivo Ziegfeld Follies) e le sue donne: dalla prima moglie Anna Held alla seconda coniuge, passando per le liaison fugaci con le sue ballerine. Lo sfarzo e il lusso sono evidentemente i protagonisti indiscussi dell’opera assieme alle ottime coreografie corali. Inspiegabile invece  la durata di quasi tre ore che rende una buona parte del film decisamente noiosa. Uno degli Oscar meno meritati della storia.

 

CURIOSITA‘: il personaggio di Audrey Dane, interpretato da Virginia Bruce, è ispirato a quello Lillian Lorraine, una delle Ziegfeld Girl più note.

Francesco Pierucci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...