1957. IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI: TRA STAR E AVVENTURE VINCE LA NOIA

Immagine

Chi conosce Michael Anderson, regista britannico, molto probabilmente ricollega il suo nome all’ultimo libro di Dan Brown (pessimo per giunta ma non è questa la sede) che lo cita, per bocca dell’ esperto di simbologia Robert Langdon, per aver diretto, nel 1976,  La fuga di Logan, film cult della fantascienza molto attinente alla trama del romanzo (The Island ringrazia). Ebbene nel 1956 Anderson firma la regia di Il giro del mondo in 80 giorni, tratto dal famoso romanzo di Jules Verne, e riesce a accalappiare cinque statuette, tra cui Miglior Film. Pellicola principalmente per ragazzi, racconta le avventure di Mr.Fogg (David Niven) che scommette con gli amici di riuscire nell’ardua impresa che dà il titolo al film; sarà accompagnato dal suo servitore Passpartout (Cantinflas, comico messicano premiato con il Globe). Vedranno Parigi, la Spagna, l’India (dove salvano la principessa Aouda, interpretata da Shirley MacLaine), ma la scommessa sembra perduta. Sorpresa finale.

Realizzato per volere del produttore Michael Todd, ha dei numeri da capogiro: 160 giorni di lavorazione, 40 star incontrate lungo il viaggio, girato in Todd AO, formato cinematografico (non deve il nome al produttore) che permette di girare in 65 mm negativo e stampare in 70 mm positivo ottenendo un effetto di dilatazione; 23 milioni guadagnati , 5 Oscar e 2 Golden Globe, ha il gravissimo difetto di annoiare il pubblico a causa di una lunghezza eccessiva che non viene compensata dalle grandi avventure sullo schermo; tra inquadrature spettacolari sulla (e dalla) mongolfiera, sul risciò, sugli elefanti, vince la noia e la sensazione che molta della genialità del romanzo da cui è tratto si perda tra le eccedenze del comico Cantinflas, a tratti veramente ridicolo, e riprese interminabili di paesaggi. Si salva solo David Niven, impeccabile come gentleman inglese. Rifatto come mini serie tv.

Matteo Chessa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...