1964. TOM JONES: LA GRANDE PROVA DI ALBERT FINNEY

18143

 

Tom Jones, film prodotto e diretto da Tony Richardson, ebbe nove nomination e quattro premi Oscar alla cerimonia del 1964: film, regia, sceneggiatura e musiche di J. Addison. Tratto dall’omonimo romanzo di Henry Fielding (che però viene quasi totalmente tradito nella trasposizione cinematografica), il film narra la storia di Tom Jones, orfano cresciuto da una famiglia aristocratica e del suo amore nei confronti della nobile Sophie ma la famiglia è ovviamente contraria. Presentato come un racconto di cappa e spada, Tom Jones ondeggia tra satira e love story: la sceneggiatura di J.Osborne, che giustamente vinse la statuetta, è frizzante e imprevedibile, ricca di dialoghi memorabili (i duetti tra Finney e la Greenwood) e colpi di scena. Da sottolineare l’encomiabile prestazione di Finney nella parte del trovatello che avrebbe meritato senza dubbio l’Oscar. Piacevole.

 

CURIOSITA’: La voce off italiana è di E.M. Salerno

 

Francesco Pierucci