KEN IL GUERRIERO (LA SERIE): ATATATATATATATATATATA!!!!

Immagine

Carissimi disoccupati, sono qui oggi per parlarvi di una delle serie più famose della storia degli anime, la trasposizione degli anni ottanta del leggendario manga “Hokuto no Ken”conosciuta in Italia col titolo “Ken il guerriero”.

Se avete almeno una ventina d’anni vi sarà sicuramente capitato d’imbattervi accidentalmente in almeno un episodio di questo cartone, probabilmente in qualche TV locale improponibile. Se invece siete sulla trentina è probabile che abbiate passato molto tempo in compagnia di questa drammatica opera, per quegli anni, ultraviolenta.

La vicenda segue le avventure di Kenshiro, il successore della divina scuola di Hokuto, un’arte marziale leggendaria capace di far esplodere i corpi dei nemici in seguito al tocco di determinati punti di pressione. Il nostro protagonista vagherà per le lande desolate dell’era post-atomica portando giustizia e speranza tra gli umani sopravvissuti, vittime della carestia, della povertà e della tirannia di uomini malvagi, corrotti dal potere, che utilizzano nuvoloni di punkabestia dalle strane proporzioni fisiche come “fedeli” soldati.

Potrei star qui a raccontarvi la poesia celata dietro la violenza di quest’opera, la profondità dei personaggi, delle loro speranze e ambizioni, le grandi tematiche sociali e umanitarie che affronta, le profonde riflessioni sull’animo umano,  ma che cazzo, neanche fossimo persone serie! Perciò mi concentrerò sull’ignoranza, terreno su cui quest’opera non teme rivali.
Tutti avrete visto Dragon Ball e ricorderete le scene pallosissime in cui Goku si spoglia dei pesi, in Ken il guerriero questo non esiste, in ogni episodio il protagonista avrà motivo di impazzire, scatenando tutta la sua furia. Si gonfierà come i vostri testicoli mentre guardate “2001: Odissea nello spazio” fingendo che vi piaccia solo perché è di Kubrick, mandando in frantumi la sua giacchetta tamarra come nella seguente selezione d’immagini:

Immagine

Notare la cattiveria delle sopracciglia, l’ignoranza dello strappo, la posa che indica che sono cazzi amarissimi!
Proseguendo nella visione di quest’opera imparerete e capire che, come nei porno, quando i vesti saltano si sta arrivando al dunque! Potrete vedere il leggendario Ken scatenare il suo gridolino isterico “ATATATATATATATATATATATA” e scagliare un numero improponibile di calci o cazzotti che di volta in volta potranno far esplodere una cinquantina di punkabestia, scavare la pancia di un maxiciccione per riuscire ad arrivare ai punti di pressione in mezzo al grasso, demolire un muro, disintegrare un carro armato!

Ma le tamarrate non finiscono certo qui, riuscite ad immaginare un modo più glorioso di curarsi da un paio di coltellate che gonfiando i muscoli a tal punto da richiudere le ferite?! E altre chicche ve le regaleranno le altre arti marziali, capaci di tagliare a striscioline gli avversari rigorosamente a mani nude, di farli esplodere semplicemente manipolando il vento ecc, ecc.

In conclusione, se volete avvicinarvi all’universo animato di KEN, vi consiglio gli ultimi lungometraggi animati che hanno risolto molti degli errori della serie originale, ma se avete stomaco, passione per il trash, nostalgia per la vostra infanzia e soprattutto moltissimo tempo da perdere, lanciatevi in quest’opera imperdibile!!!

 

L’obeso barbuto

Un pensiero su “KEN IL GUERRIERO (LA SERIE): ATATATATATATATATATATA!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...