TOP 5: IL CIRCO NEL CINEMA

DUMBO

Dumbo-disneyscreencaps_com-1039

“Ne ho viste di cose da raccontar, giammai gli elefanti volar” cantano irrisori i corvi che non credono alla storia appena raccontata dal topolino Timoteo, secondo cui l’elefantino Dumbo, conosciuto nel circo dove lavorano entrambi, può volare grazie alle sue orecchie enormi. Uno dei migliori prodotti Disney, sfrutta al meglio la figura non antropomorfizzata dell’elefantino, grande novità della casa di produzione, e alcune scene commoventi per far suggerire una riflessione sul razzismo e la diversità. Il tutto nel 1941, in piena guerra mondiale. È il film che ha fatto piangere le truppe alleate di tutto il mondo, soprattutto per la scena della madre in catene che alleva il piccolo. Famosissima la scena degli elefanti rosa. Invecchiato benissimo, riceve ancora oggi molti consensi nonostante la contestualizzazione storica sia essenziale per la comprensione.

FREAKS

Freaks_gip

Uno dei più grandi cult movies di sempre su cui aleggia un’aura maledetta che ti attira alla visione e ti cattura dopo la fruizione. Diretto da Tod Browning, dai più conosciuto solo per questo film ma che annovera in carriera più di cento titoli, che svolse in gioventù attività circensi prima di darsi al cinema, narra le vicende degli artisti di un circo, particolari perché bizzarri e deformi. Tra uno di questi e la bella (e non deforme) trapezista Cleopatra nasce l’amore, più per accaparrarsi assieme all’amante Ercole l’ingente eredità che per passione. I freaks, scoperto il piano, si vendicano brutalmente. Capolavoro dell’horror, ha una scena finale forte e famosissima.

IL CIRCO

Circo_specchi

Charlie Chaplin, 1928. Uno dei più riusciti capolavori dell’inglese che gli valse un Oscar speciale nella prima edizione del premio per “per la versatilità ed il genio nella recitazione, sceneggiatura, regia e produzione”; traduzione: Chaplin è troppo più bravo degli altri, diamogli un premio tutto suo e non roviniamo la gara (anche se Aurora di Murnau gli è superiore in tutto). La trama ruota intorno all’amore di un vagabondo per la figlia di un direttore di circo, contesagli da un equilibrista, ma è un pretesto per gag indimenticabili con animali (il leone, le scimmie). Uno dei titoli più famosi di Chaplin.

OMBRE E NEBBIA

Ombre_e_nebbia

A mio modesto parere il punto più alto toccato da Woody Allen nella sua carriera, il film più bello e stilisticamente perfetto realizzato dal regista newyorkese. Evidenti i rimandi alle cinematografie europee, soprattutto l’espressionismo tedesco e, in particolare, M il mostro di Dusseldorf di Lang, a livello fotografico e scenografico (splendido il b/n di Carlo Di Palma). Tra omicidi, dialoghi sull’esistenza di Dio, tradimenti, contrattazioni amorose e una spietata caccia all’uomo, il film inizia e finisce con il circo, il mondo che evidenzia la voglia dell’essere umano di inseguire illusioni. Mia Farrow mai così bella.

LA STRADA

La_strada

Gelsomina si trova improvvisamente a sostituire la sorella morta come assistente del rozzo Zampanò, saltimbanco che gira l’Italia per raccattare soldi con prove di forza. Non riuscendo, con il suo animo buono, a scalfire la corazza di Zampanò, decide inizialmente di abbandonarlo, ma viene convinta dal Matto, un altro artista, a perseverare. Alcuni giorni dopo Zampanò uccide involontariamente il Matto e si sbarazza del corpo per non essere arrestato; Gelsomina perde il sorriso e la salute. Capolavoro di Federico Fellini con una grande prova attoriale di Giulietta Masina, offre anche uno spaccato interessante dell’Italia povera di quegli anni. Scena finale da lacrimoni.

Matteo Chessa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...