I GRANDI FLOP DELLA STORIA DEL CINEMA

“Eh se tutti quei soldi li avessero dati a me”… tutti almeno una volta nella vita (tolto qualche sceicco di Dubai) abbiamo detto questa frase, indignati per lo stipendio troppo alto di un calciatore o per il prezzo esorbitante di una villa che poi magari ha il bagno cieco. Ci sono casi della storia del cinema in cui la frase sopracitata casca a pennello e risulta addirittura giustificata. L’ultimo in ordine di tempo è John Carter di Andrew Stanton che,grazie al successo di Alla ricerca di Nemo e Wall-E, è riuscito a racimolare 300 milioni di Dollari per produrre e pubblicizzare il film salvo non guadagnarne neanche la metà. Ci sono però molti altri esempi di flop cinematografici che non hanno saputo conquistare pubblico e critica, ecco i cinque più altisonanti, che forse meritavano miglior sorte.

PIRATI

MSDPIRA EC013

Fortemente voluto da Polanski che aveva intenzione di girarlo immediatamente dopo Chinatown (1974) con Jack Nicholson come protagonista salvo poi rimandarlo per problemi legali (lo sostituì col capolavoro L’inquilino del terzo piano). Girato nell’86, costò più di 40 milioni e ne guadagnò 6 in tutto il mondo. Dieci anni dopo una sorte simili (ma ben più grave) toccò anche a Corsari. La pirateria non attira il pubblico, si diceva; poi arrivarono i Pirati dei Caraibi.

UN SOGNO LUNGO UN GIORNO

large_one_from_the_heart

1982, Francis Ford Coppola. Film famoso per aver fatto fallire la Zoetrope, casa di produzione del regista, costò 26 milioni e ne guadagno 636.796. Musical fiacco nella trama, sperimentale nelle tecniche di riprese e realizzazione.

I CANCELLI DEL CIELO

i_cancelli_del_cielo_christopher_walken-52929499

Forse l’esempio più famoso di flop cinematografico, mandò quasi in bancarotta la United Artist che tentò anche di ridistribuirlo accorciando l’enorme durata (cinque ore), deturpandolo e rendendolo incomprensibile (ora dura tre ore e molte parti non sono connesse tra loro, il montaggio sembra realizzato da un alcolizzato). La perdita fu di 114 milioni di dollari. Io ancora aspetto che qualcuno mi giustifichi la morte di Christopher Walken.

STRANGE DAYS

strange-days

Basterebbe quello che dice Nanni Moretti in Aprile per capire il flop dello sci-fi distopico della Bigelow. Costò 60 milioni, ne guadagnò appena 7. Ma almeno si prende dei rischi.

LA CASA DEGLI SPIRITI

casa-spiriti3

Tratto dal bellissimo libro di Isabel Allende, diretto da Bille August, con un cast eccezionale che vanta la pluripremiata Meryl Streep, Glenn Close (che paura quando spunta il suo fantasma), Jeremy Irons, Winona Ryder, Antonio Banderas. Poi si lamentano se, dovendo pagare tutta sta gente, fanno flop.

FINO ALLA FINE DEL MONDO

1404037152517fino-alla-fine-del-mondo

Magnifico film di Wim Wenders, troppo avanti per il pubblico del 1991 (anche odierno) che lo snobbò. Costato intorno ai 40 milioni di dollari, ne guadagnò 752.000. Certo la durata eccessiva non aiuta.

Matteo Chessa

I PEGGIORI SUPER EROI DEI FUMETTI

Mantelli, costumi colorati, maschere improponibili, i super eroi americani ci hanno abituati a tutto… ma a volte certi fumetti riescono ancora a colpirti per stupidità e cattivo gusto.

Matter-Eater Lad

mattereater

Tritarifiuti umano, milita nella Lega dei Super Eroi. Ha il potere di riuscire a mangiare qualsiasi cosa: cibo avariato, copertoni, metallo, armi di distruzione cosmica (DC).

 Groot e Rocket

rocket-raccoon-and-groot

Li conoscete bene questi due, il procione e l’albero parlante che combattono tra i Guardiani della Galassia. Strani forte davvero (Marvel).

The Amazing Bag-man

bag-man

L’Uomo Ragno scopre che il suo costume nero è in realtà un alieno durante una visita ai laboratori dei Fantastici Quattro, così dopo aver momentaneamente neutralizzato Venom, Johnny Storm organizza un brutto scherzo a Peter rimasto senza divisa, ed ecco il risultato (Marvel).

Squirrel Girl

squirrel_girl

Che dire della ragazza scoiattolo… una folta coda, parla con gli scoiattoli che la aiutano lanciando ghiande contro i cattivi, ha degli artigli sulle mani e ha fatto da baby sitter per la figlia di Luke Cage (Marvel).

Robin

robin

Andiamo ragazzi, un bambino che di notte salta per i vicoli malfamati in mutande e scarponcini… inquietante! Lasciate perdere che è stato addestrato da Batman (DC).

Brother Power

brotherpower

Questo bizzarro personaggio è l’unico criminale di questa lista (che potrebbe essere più lunga).

Anche noto come The Geek in origine era una bambola, che colpita da scariche elettriche ha preso vita, come un mostro di Frankenstein. Si è scontrato occasionalmente con Batman, e le risate sono garantite (DC).

Big Bertha

bigbertha

Mutante obesa che ha il potere di modificare il suo peso, e più grossa diventa più potente sarà; la cosa pazzesca di Bertha è che può espellere il grasso che accumula durante la battaglia con una grossa bolla che cresce e poi si stacca dal suo flaccido corpicino. Fa parte di un gruppo di sfigati che si fa chiamare ‘Vendicatori dei Grandi Laghi’ (Marvel).

Arm Fall Off Body

images

Questo curioso membro della Legione dei Super Eroi, ha la facoltà (non sto scherzando) di staccare i suoi arti e di usarli come arma (DC).

Super Dupont

superdupont

Se l’America ha Superman, beh la Francia ha Super Dupont… (Pilote-rivista).

Pietro Micheli

FLOP 10: I PERSONAGGI DELLE SERIE TV PIU’ INSULTATI

Troppe volte guardando le serie tv abbiamo dovuto fare i conti con quei personaggi capaci, con il solo viso o le loro interpretazioni, di  rovinare a priori il nostro umore… è  arrivato il momento di prenderci una rivincita e mandarli tutti a quel paese.

10

Immagine

DANIEL “OZ” OSBOURNE – BUFFY

Mandiamo subito a quel paese Oz, licantropo della serie Buffy l’ammazzavampiri e fidanzato di Willow. Togliamoci un peso dalla coscienza e mettiamo le cose in chiaro: fa schifo. Attore, personaggio, trasformazioni: tutto quello che parla di lui nel telefilm è penoso. La sua metamorfosi è più ridicola della foca Monica della Vodafone e i suoi poteri riesce a controllarli pienamente solo dopo 8 stagioni, scoprendo finalmente che non valevano a nulla. Ma quel figo ossigenato di Spike perché non l’ha mai fatto fuori?

9

Immagine

MR. POPO – DRAGON BALL

È il turno di Mr.Popo che ha illuso tutti noi nella prima serie di Dragon Ball fingendo di essere un potentissimo guerriero, sbalordendo tutti mentre allenava il piccolo Goku, per poi scoprire che il suo unico compito era quello di pulire le scarpe al Supremo e di spazzare per terra la stanza dello spirito e del tempo. Mandiamo anche a quel paese gli autori che, più razzisti di Horatio Cane (CSI Miami) per il quale il colpevole è sempre uno di colore, mostrano l’ unico personaggio nero come il carbone stranamente come un servo. Mah, fate voi.

8

Immagine

MATT MCGUIRE – LIZZIE MCGUIRE

Ora prendiamo il primo aereo, in stile Stewie Griffin, per andare a riempire di botte il ragazzino più odiato d’ America che mai ci ha fatto ridere. Lui: il fratello minore di Lizzie McGuire (Hilary Duff). La sua faccia da schiaffi ha fatto tuonare più volte il cielo per gli insulti gratuiti che partivano nei suoi confronti ogni volta che, accendendo per caso la tv, lo si vedeva. Interpretato da Jake Thomas, che dopo aver fatto la parte di questo idiota, si mormora sia diventato uno sturalavandini (ipotesi plausibile che spiegherebbe il perché non si sia più visto in televisione).

7

Immagine

CORILO – XENA

Benvenuto in questa classifica all’uomo struzzo, il più idiota, stupido, ritardato e incapace personaggio mai visto in un telefilm. È un personaggio simpatico, direte voi; mah, se lui era simpatico allora i comici di Colorado Cafè sono dei maghi del mestiere. Lui capace di far vomitare le colazioni a milioni di italiani che lo vedevano di prima mattina; lui, che con le sue espressioni stupide riusciva ad irritare anche se stesso fino quasi ad auto-odiarsi a causa della propria stessa faccia. Nella serie morirà cercando di mostrare il proprio coraggio e le proprie doti, dimenticandosi di essere solo un coglione.

6

Immagine

HOBIE BUCHANNON – BAYWATCH 

Mandiamo a quel paese un ragazzo che sicuramente avevate rimosso dalle vostre menti: il piccolo sciupafemmine  Hobie. Chi si ricorda di lui? Il figlio del mitico Mitch Buchannon, super bagnino di Baywatch. Interpretato dal povero Brandon Call, che nel tempo ha provato in tutti i modi a ripulire la propria immagine dalla figura di questo personaggio così odiato, passando dai tentativi più classici (come rasarsi i capelli a zero) a quelli più geniali (tipo diventare un robot). Niente per lui ha funzionato, visto che viene solo ricordato per questa interpretazione. Ora si ritrova con una forte depressione e grosse dipendenze da droghe e steroidi. Tutto per colpa di Hobie.

5

Immagine

PATTY – IL MONDO DI PATTY

Sfogatevi contro la faccia della bambina Patty e del suo mondo fantastico fatto di hippies e mini Jonas Brothers ovunque. Sfogatevi per tutte le volte che siete stati ipnotizzati dal suo apparecchio e infastiditi dai suoi continui pianti. Ditele tutto quello che vi passa per la mente, tanto non potrete mai farle torto peggiore di chi le ha assegnato questa parte. Il telefilm ha chiuso i battenti, con l’accusa di aver spinto moltissimi giovani all’uso di droghe pesanti, al suicidio o ,peggio ancora, ad ascoltare ininterrottamente Tiziano Ferro.

4

Immagine

ANDIE MCPHEE – DAWSON’S CREEK 

Sarete tutti contenti di vedere lei in questa classifica. Come non parlare degli squilibri mentali di Andie che l’hanno portata a essere conosciuta come “la bionda pazza di Dawson’s Creek”? Non bastava il fatto che il telefilm fosse scadente di per sé: siamo stati costretti a sorbirci le menate di questa ragazza, per cui tutto era una tragedia. Dall’incompreso fratello gay , al padre uscito per comprare le sigarette (e mai tornato), alla madre più fuori di testa di figlia. Visto che ognuno ha già i propri problemi,almeno lei poteva lasciarci in pace per l’amor del cielo!

3

Immagine

DONNA MARTIN – BEVERLY HILLS 90210

Al primo gradino del podio la regina delle raccomandate,Tori Spelling, nella parte di Donna nel famoso telefilm Beverly Hills. Figlia del co-produttore Adam Spelling, la si ritrova proprio per questo in un ruolo centrale : la cessa del gruppo. Oltre a essere l’amica brutta di Kelly e Brenda, è anche ricordata per il “tormentone” sulla sua verginità, di cui a nessuno in realtà importava nulla. Una recente statistica ha rivelato che il suo personaggio non ha mai portato aumenti di ascolti ma solo aumenti di persone che dopo averla vista sono diventati serial killer.

2

Immagine

CLARA – HEIDI 

La “povera” Clara, la più falsa delle amiche, la vittima di turno capace solo di piangersi addosso e di sbattere in faccia alla povera Heidi la sua ricchezza, ricordandole in continuazione il fatto che lei ha vissuto per tutta la vita con un nonno violento, sporco, sessualmente instabile e isolata dal mondo esterno. Quando Heidi riuscirà con tanti sforzi a farla camminare, Clara la ricompenserà andando a trovarla ogni tanto in montagna, magari a Natale, ma senza portare regali per non esagerare. Quante volte abbiamo desiderato che Heidi prendesse Clara e la lanciasse giù da un dirupo? Sarebbe stato bello non vedere più quelle lacrime da coccodrillo e quella Signorina Rottermeier, ma forse chiedevamo troppo.

1

Immagine

LUCY CAMDEN – SETTIMO CIELO

Finalmente eccoci arrivati alla più odiata: Lucy, la più insultata del piccolo schermo (non bastano gli aggettivi per gli insulti che meriterebbe). Talmente brutta che è stata capace di far bestemmiare anche il reverendo Camden, suo padre. Ci sono volute otto stagioni prima che la piccola Lucy capisse che il padre ogni giorno al lavoro veniva umiliato perché aveva una figlia zoccola come lei. Otto stagioni prima di trovare l’amore nel prestante Kevin, anche lui distrutto dal passato di lei e dalle continue prese in giro dai propri colleghi, tutti ex amanti della moglie. Il finale alternativo del telefilm vedeva un Matt (il fratello depresso) che, ricoperto di esplosivo, si faceva esplodere in casa con Lucy tra le braccia, uccidendo tutta l’allegra brigata. Forse, e dico forse, il nostro odio si sarebbe così placato, lasciandoci sfogare solo con gli arbitri nelle domeniche di Serie A.

 

Salvatore Sau

FLOP 10- I DIECI PEGGIORI CINECOMIC

10

VH-funny-thor-2

THOR

Iniziamo subito con i testicoli flosci grazie a un supereroe dal sangue blu. Il film su Thor è bruttino, senza spunti interessanti e annoia quanto la messa in scena dell’intero corpus shakesperiano. Forse è il caso che Branagh torni a fare il teatro, orsu! (esortazione alla Totò)

9

BanaHulk

HULK

Vi sembra la faccia di uno degli uomini più intelligenti sulla terra? La risposta rappresenta uno dei motivi per cui il cinecomic di Ang Lee fa schifo. Altre motivazioni sono date dagli effetti speciali barbini, dalle pessime recitazioni e dalla faccia di Eric Bana. Già detto? Pazienza…

8

daredevil-elektra-poster

DAREDEVIL e ELEKTRA

Doppia delusione (non che da Elektra mi aspettassi molto) come quando giochi la tua squadra vincente sulla bolletta e poi perde. Da segnalare un grande Michael Clark Duncan (R.I.P.) nel ruolo di Kingpin.

7

emo-peter-spider-man-3

SPIDERMAN 3

Continuando questa lombrosiana analisi qualitativa, devo ammettere che l’emo Peter Parker è una delle cose che mi ha fatto più ridere (e allo stesso tempo inquietare) in tutta la mia vita. Ho adorato i primi due film di Raimi, in cui il sequel è forse addirittura superiore al primo, ma questo terzo capitolo è francamente inguardabile. Un ammasso di nemici buttati lì per far numero e una storyline senza molto senso fanno di questo film il più brutto tra i tre.

6

233893

I FANTASTICI(?) 4

Ohmioddioammazzatemi…queste le mie uniche parole dopo la visione di questo scempio. Unica parola per definirlo correttamente : irritante e stupido (lo so che sono due ma un’unica parola non basta!). E’ solo per la presenza della Jessicona nazionale che non si trova in una posizione più alta della classifica.

5

Ghost_Rider_-_Movie

GHOST RIDER

Può Nicolas Cage rovinare uno dei personaggi più fighi della Marvel? Ovviamente sì! (occhio alla foto…). Ghost Rider è uno dei cinecomic più brutti che abbia mai visto (e mi dicono che il secondo è molto peggio) ed è talmente osceno che mi fa pena e non riesco a insultarlo come merita. Più ignorante di un cross di Pereira!

4

Andrew-Garfield-in-The-Amazing-Spider-Man-library-stan-lee-cameo

THE AMAZING (ahahah…no) SPIDERMAN

Ne ho parlato talmente tanto che mi sono rotto le scatole. Il film è osceno ed è nettamente inferiore a quello di Raimi (nonostante ci fosse Tobey McGuire…). La scena delle gru è patetica e la battuta “Il tuo BOYFRIEND ha mille maschere!” mi ha fatto accapponare la pelle come quella dell’Imperatore Palpatine dopo essere stato scaraventato nello spazio profondo.

3

Catwoman2

CATWOMAN

Può un gatto recitare meglio di un’attrice superpagata? Lascio a voi la risposta e aggiungo solo che questo “film” fa talmente cagare che Sharon Stone sembra Marlene Dietrich a confronto. Per Halle Berry vale lo stesso discorso della Alba.

2

Green-Lantern-Movie-Costume

LANTERNA VERDE

Grrrrr….che rabbia! Cazzo come si fa a combinare uno che ha dei superpoteri straordinari e la faccia da schiaffi di Ryan Raynolds? A ciò aggiungete il lavoro di uno sceneggiatore che ha sniffato la forfora di un coniglio morto, e il gioco è fatto!

1

Man-of-Steel-Ad

MAN OF STEEL

Se qualcuno avesse letto il mio articolo a riguardo, non si sorprenderebbe di trovare Man of Steel al primo posto in classifica. Certo, probabilmente è meno brutto di Ghost Rider o Lanterna Verde, ma la delusione è sicuramente maggiore. Vi rimando comunque alla recensione per un inutile approfondimento. Per guardare questo conato di celluloide comunque sono necessarie due Balls of Steel!

Francesco Pierucci