UN REGISTA TRE FILM – FRANK CAPRA

Tirato in ballo in molti articoli degli ultimi giorni che ricordano la sua gaffe alla notte degli Oscar del 1934, quando, candidato per Signora per un giorno  , salì sul palco al posto del premiato Frank Lloyd (che si portò a casa molte statuette per il suo Cavalcata, QUI la nostra recensione), Frank Capra è sicuramente uno dei registi più importanti del cinema classico hollywoodiano, autore di molte pietre miliari della settima arte. Pioniere del genere screwball comedy che tanto bene fece al cinema di quegli anni e che gettò le basi per le commedie che seguirono, ha realizzato una quantità innumerevole di capolavori; di seguito i tre secondo noi più meritevoli

 

ACCADDE UNA  NOTTE

 Risultati immagini per accadde una notte

Da molti considerato il primo film del genere screwball, è una commedia brillante, incalzante, romantica e commovente, con uno straordinario Clark Gable e una irresistibile Claudette Colbert. Vinse l’Oscar al miglior film. QUI la nostra recensione estesa.

 

ARSENICO E VECCHI MERLETTI

 Risultati immagini per Arsenico e vecchi merletti

Cary Grant scapolo d’oro neosposo, due vecchiette assassine, un fratello serial killer identico a Boris Karloff, un fratello tocco che si crede presidente Teddy Roosevelt. Con delle premesse così non si può non innamorarsi di questo film, sicuramente il più divertente della sterminata filmografia di Capra.

 

È ARRIVATA LA FELICITÀ

Risultati immagini per è arrivata la felicità gary cooper 

Molti avrebbero scelto altri film (La vita è meravigliosa, La donna di platino, Arriva John Doe) ma io non posso fare a meno di inserire questa stupenda commedia che a tratti fa piangere e in molti altri fa sbellicar dalle risate. Gary Cooper al suo apice, regala uno sguardo (quando scopre la vera natura di Jean Artur) da far vedere a chi vuol dare un volto alla delusione.

 

Matteo Chessa

02 FILM BRUTTI- BLING RING: QUANDO LA NOIA E’ DI MODA

url

Non so cosa sia preso a Sofia Coppola: forse rincretinita o forse semplicemente mercenaria, pare ormai lontana anni luce dai fasti di Lost in Translation. Bling Ring è così noioso e ripetitivo che sembra una pubblicità di 87 minuti. C’è Hermione che fa la cleptomane (è inutile che ti sforzi…sarai sempre Hermione!) insieme ad altri disadattati. Il film è praticamente un ciclo continuo di: loro che prendono le chiavi da sotto lo zerbino (addirittura trovano dei portafogli vicino lo sportello delle auto!), loro che rubano le scarpe e gli abiti delle star (ammesso che così si possano definire Paris Hilton, Lindsay Lohan e una certa Audrina) e che si vantano con gli amici ancora più mentecatti di loro.

Teeze 059

Un attore del film…

Ma io mi chiedo: non potevamo fermarci al buon vecchio Francis Ford che toppava raramente? Quanti altri Nicolas Cage,  Roman o Gia Coppola dovremo sopportare?

images (1)

Buffi personaggi ignoti alla lussuriosa stirpe dei Coppola…

In sostanza un film immondo, orribile che dovrebbe descrivere delicatamente l’età adolescenziale (ahaha…l’ho capita adesso…) ma che invece finisce con il rappresentare la rovinosa scivolata di un certo cinema d’autore: Sofia S-Coppola!

 

Francesco Pierucci